Treno verde. Per trasportare il cambiamento di città…in città

di Lory Strano
immagine tratta da: www.legambiente.it

immagine tratta da: www.legambiente.it

Nei prossimi giorni se vi troverete alla stazione di Palermo potreste vedere uno strano treno. Vagoni colorati e bandiere col cigno di Legambiente. È il Treno verde, campagna storica dell’associazione ambientalista che insieme a Ferrovie dello Stato, dal 1988 ferma nelle stazioni di molte città italiane per informare gli abitanti su inquinamento acustico e atmosferico.

Una sorta di mostra itinerante su rotaie. Arriverà nel capoluogo il 13 febbraio e si fermerà fino al 17, poi inizierà il viaggio, passando per Cosenza, Potenza, Caserta risalendo lo stivale fino a Torino, ultima tappa dell’iniziativa che terminerà a fine marzo. Le carrozze saranno visitabili dalle 8.30 alle 13.30 dalle scuole mentre dalle 16 alle 19 dal pubblico. Cosa nascondono al loro interno? Una storia che racconta come sta il nostro pianeta e cosa fare per aumentare la qualità delle nostre vite senza intaccare il suo equilibrio.

Da dove partire quindi se non dalle città? Luoghi in cui passiamo la maggior parte del tempo, tra smog e cemento.

«È la prima volta per Palermo dopo dieci anni, è un momento importante per parlare dei grandi temi della sostenibilità – dice Maria Zammito, Presidente di Legambiente Palermo – ci saranno infatti dibattiti su mobilità, rifiuti e gruppi di acquisto solidali che coinvolgeranno amministrazioni e cittadini, oltre ad una centralina mobile che monitorerà per le vie cittadine, il livello di inquinamento acustico e dell’aria».

Laboratori mobili dell’Italcertifer, infatti, misureranno lo stato di salute dei nostri centri urbani . Lo scopo è quello di dare impulso al cambiamento che, oggi più che mai, corre sulla strada che porta alle smart cities.

Ma cosa è una Smart City? Tradotto dall’inglese letteralmente vuol dire città intelligente. Ma forse si avvicina più all’idea di città furba. Furba, perché la città del futuro non può essere più una trappola dove il tempo scorre in mezzo al traffico, le informazioni sono lente e la partecipazione sempre più sopita. Smart oggi è più che mai sinonimo di green. Sarebbe miope non credere che il benessere dei cittadini passi per i concetti di mobilità sostenibile, efficienza energetica, ottimizzazione delle risorse. Il modo più efficiente per realizzare questi obiettivi limitando l’impatto ambientale, è sfruttare il potere della tecnologia e del web.

Saranno questi i temi che il treno verde porterà con sè lungo tutto il suo percorso. Temi che rivoluzionano il modo di disegnare le nostre città per far sì che facciano sempre più rima con sostenibilità e democrazia.

Scopri se il treno passerà dalla tua città: clicca sull’itinerario

 

 



Bookmark the permalink.